Morte Franceschi: assolta infermiera nella sentenza di appello

VIAREGGIO - Colpo di scena in Francia per la sentenza d’appello per l’infermiera Stephanie Colonna; assolta in appello dopo la condanna in primo grado ad un anno di reclusione per omicidio involontario per la morte del viareggino Daniele Franceschi.

-

 

I legali della famiglia presenti in Francia hanno dichiarato che faranno ricorso in cassazione ribadendo che Cira Antignano, madre di Daniele Franceschi, sollecita il ritorno in Italia degli organi del figlio. L’altra infermiera, Francoise Boselli, è stata assolta, mentre il medico Jean Paul Estrade è stato condannato a un anno di reclusione e in pratica è stato ritenuto il vero responsabile di questo tragico episodio in cui ha perso la vita il 33enne viareggino.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento