Ucci fa doppietta, Scandola alza la voce

MOTORI - Paolo Andreucci chiude al terzo posto il rally Due Valli e consegna alla Peugeot anche il titolo Costruttori. La corsa veronese vede il trionfo di Scandola davanti a Basso. Eccellente settimo posto assoluto per il rampante Luca Panzani.

-

 

Un finale di stagione non brillantissimo per Paolo Andreucci tra sfortuna e qualche errore che pure un super pilota come lui puo commettere. Perchè no. In effetti il pluricampione garfagnino, che quest’anno ha vinto il nono tricolore di una carriera formidabile, ha concluso il campionato 2015 con un terzo posto al 33° rally Due Valli. Piazzamento che di solito non lo soddisferebbe granchè ma che in questo caso val bene un titolo Costruttori, che in realtà la Peugeot aveva già in saccoccia da tempo. Sulle strade veronesi Ucci-Ussi sono partiti fortissimo ma poi traditi da un errore hanno perduto secondi preziosi e a quel punto giustamente hanno amministrato un terzo posto che serviva agli scopi della vigilia. Via libera dunque ad uno scatenato Umberto Scandola. L’alifere della Skoda ha colto il terzo successo stagionale e si propone fin da ora il più serio rivale di Andreucci per il prossimo anno. Non è mai facile essere profeti in patria ma l’alfiere della Skoda che dispone della nuova R5 ha confermato tutta la sua bravura. Ci ha creduto anche Giandomenico Basso, non tanto per il titolo costruttori, bensì per il successo parziale. Abbandonato al suo destino dalla Ford, Basso ci ha provato ma a sua volta è incappato in una sbavatura che gli è costata la vittoria. Dobbiamo annotare anche l’eccellente settimo posto di Luca Panzani su Renault Clio. Il giovane pilota lucchese continua a crescere e a maturare esperienza che gli servirà in futuro. Un gradino alla volta e forse avremo un altro piltota in grado di recitare un ruolo da protagonista. Ora il Cir va in letargo. Si riprenderà a marzo e la sfida 2016 pare già delineata: Andreucci-Scandola con Basso terzo incomodo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento