Ragghianti e Le Corbusier: architettura, disegno, immagine

LUCCA - Inaugurata presso la Fondazione Ragghianti la mostra dal titolo "Esporre Le Corbusier. Ragghianti e la mostra fiorentina del 1963" dedicata alla ricostruzione del processo di allestimento della grande mostra di Firenze del 1963 voluta proprio dal critico lucchese.

-

Si inaugurava a Palazzo Strozzi nel 1963 la mostra dedicata all’opera plastica dell’architetto svizzero Le Corbusier, fortemente voluta da Carlo Ludovico Ragghianti, e da lui progettata già a partire dagli anni Cinquanta.

Per ripercorre la genesi di quell’avvenimento è stata allestita presso la Fondazione Ragghianti una mostra documentale e una giornata di studi per mettere in relazione l’esposizione con la più ampia visone del critico lucchese sugli aspetti espositivi e museali, oltre che sulla cultura architettonica novecentesca e in particolare su quella di Le Courbusier. La corrispondenza tra l’architetto e Ragghianti, gli schizzi allestitivi, la composizione del catalogo, introducono il visitatore alla ricostruzione della mostra di Palazzo Strozzi, riprodotta con una serie di plastici degli edifici più rappresentativi dell’opera di Le Courbusier, unitamente ai carteggi e ai disegni di progetto .

La mostra ospitata negli ambienti della biblioteca della Fondazione Ragghianti di Lucca, è stata inaugurata con una giornata di studi articolata su diversi temi che hanno spaziato dall’approfondimento del rapporto tra Carlo Ludovico Ragghianti e l’architettura, con particolare attenzione alla posizione di quest’ultima nella complessa filosofia della visione elaborata dallo storico dell’arte lucchese, alle grandi mostre di architettura e i loro allestimenti, alla relazione fra la cultura architettonica italiana e Le Corbusier dagli anni Sessanta a oggi.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento