A Palazzo Bernardini si discute di un Nuovo Umanesimo sostenibile

LUCCA - Venerdì 13 ottobre si è svolto a Palazzo Bernardini un incontro per discutere di un "Nuovo Umanesimo" sostenibile in ambito ospedaliero e d'impresa.

-

Un nuovo umanesimo sostenibile in ambito ospedaliero e d’impresa. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto lo scorso venerdì 13 novembre a Palazzo Bernardini, organizzato da LU.ME e Centro Studi Fondazione Meyer insieme a Confindustria Lucca. Il progetto LU.ME, che riunisce 11 realtà aziendali tra le più rilevanti sul territorio lucchese per realizzare iniziative in favore di iniziative sociali,  è stato tra i promotori di questo incontro dedicato alla persona come centro della cura e dell’industria. A Palazzo Bernardini, dopo i saluti istituzionali della presidente di Assindustria Lucca, Cristina Galeotti, sono intervenuti Massimo Bellandi del progetto LU.ME., Giampaolo Donzelli dell’Università di Firenze e presidente della Fondazione Meyer,  e infine Giuseppe Berta dell’Università Bocconi di Milano.

 

In seguito ad un primo contatto del progetto lucchese con la Fondazione fiorentina che si occupa di pediatria è nata l’idea di questo convegno sull’uomo oggetto dell’interesse medico e scientifico, dell’ospedale e dell’impresa, nelle rispettive recenti evoluzioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento