Lucchese a caccia del bis con il Savona

CALCIO LEGA PRO - Domenica (ore 17,30) la Lucchese ospiterà il Savona in un match assolutamente da non fallire. Lopez dovrebbe confermare il 4-3-1-2 coi rientri di Di Masi, Mingazzini e Bianconi. Dubbio Mori-Lorenzini in difesa.

-

 

E’ stata una settimana di intenso lavoro per la Lucchese che ormai ha completato e rifinito la preparazione. Domenica (ore 17,30) arriva il Savona e sarebbe quantomai opportuno e necessario, per non dire indispensabile, dare continuità alla preziosa vittoria di Arezzo che ha ridato morale e slancio, ma che non ha affatto risolto i problemi di classifica e di gioco. Lopez ha fatto sgobbare, e non poco, la truppa con doppie sedute nelle giornate di mercoledì e giovedì, segno che davvero nulla si vuol lasciare al caso. L’ostacolo si chiama Savona che vista la classifica parrebbe avversario agevole, ma sappiamo che non sarà così. Occhio soprattutto al pericoloso e temibile centravanti Virdis. Lopez, proprio ai nostri microfoni, ha annunciato che qualcosa cambierà rispetto alla squadra che ha sbancato Arezzo. Il rientro dei “senatori” Di Masi e Mingazzini è scontato così come l’utilizzo di Bianconi in attacco, stavolta dal primo minuto. In difesa ballottaggio tra Mori (non al top) e Lorenzini. Detto ciò crediamo che almeno inizialmente la Lucchese scenderà in campo con il 4-3-1-2, ovvero: Di Masi in porta; Benvenga, Espeche, Mori (o Lorenzini) e Ashong in difesa; Monacizzo, Mingazzini e Nolè cerniera mediana; Terrani alla trequarti a sostegno di Bianconi e Fanucchi. Il Savona arriva dal pesante 0-3 incassato al Bacicalupo contro la capolista Spal ma vanta buonissima tradizione a Lucca dove non perde da parecchi anni. Esempio lampante il 2 a 2 maturato il 14 settembre di un anno fa al Porta Elisa. In una bella giornata di sole di fine estate i biancoblu liguri si portarono rapidamente sul 2 a 0. Sembrava già spacciata quella ormai lontana Lucchese ancora targata Guido Pagliuca, che però con grinta e carattere non si abbattè e seppe riacciuffare un prezioso pareggio grazie ad un rigore trasformato da Nolè ed al punto realizzato da Biasci in pieno recupero.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.