Spacciatore arrestato dalla municipale di Altopascio

ALTOPASCIO - Aveva trasformato la casa popolare che occupava abusivamente in una sorta di centrale dello spaccio di droga, ma grazie all'intervento della Polizia Municipale di Altopascio è stato bloccato e condotto in carcere. In manette è finito un giovane tunisino di 25 anni.

-

 

Aveva trasformato la casa popolare che occupava abusivamente in una sorta di centrale dello spaccio di droga, ma grazie all’intervento della Polizia Municipale di Altopascio è stato bloccato e condotto in carcere. E’ un arresto significativo, che si va ad aggiungere ad altre operazioni simili compiuti nelle ultime settimane, quello effettuato martedì pomeriggio dagli agenti altopascesi. Gli uomini comandati da Domenico Gatto hanno fatto irruzione in una casa popolare di via Carducci che stranamente appariva occupata, seppur libera da inquilini. Qui hanno colto sul fatto un giovane tunisino di 25 anni, Youssef Saadi, mentre stava confezionando 46 grammi di droga. Il ragazzo si è letteralmente gettato da una finestra ed è fuggito a piedi verso il centro storico. Dopo un rocambolesco inseguimento è stato bloccato. L’uomo è risultato essere latitante per due condanne definitive in tema di sostanze stupefacenti superiori ai quattro anni e così è stato condotto in carcere dove dovrà scontare la pena e poi rispondere delle nuove denunce per detenzione di droga, invasione e danneggiamento di fabbricato.

Il sindaco Marchetti ha annunciato un encomio per l’agente Fabrizio Michelotti e l’istruttore Italo Pellegrini, ma allo stesso tempo ha lanciato un messaggio chiaro alle altre istituzioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento