“Dare voce” ai bisogno del territorio

BORGO A MOZZANO - La biblioteca dell'ex convento di San Francesco ha ospitato la presentazione dei risultati emersi da questo importante lavoro che ha permesso di prendere atto di disagi e criticità sociali presenti sui territori comunali di Borgo a Mozzano, Fabbriche di Vergemoli e la zona nord di Pescaglia.

-

 

E’ giunto alla conclusione dopo un anno di lavoro il progetto “Dare voce” realizzato dalla Misericordia di Borgo a Mozzano con il sostegno della Regione Toscana. La biblioteca dell’ex convento di San Francesco ha ospitato la presentazione dei risultati emersi da questo importante lavoro che ha permesso di prendere atto di disagi e criticità sociali presenti sui territori comunali di Borgo a Mozzano, Fabbriche di Vergemoli e la zona nord di Pescaglia.

Sei giovani, guidati dal dottor Marco Picchi, hanno incontrato assistenti sociali, religiosi, volontari – insomma tutte le categorie di persone che a vario titolo potevano dare informazioni utili allo scopo di censimento – e hanno realizzato una sorta di mappa dei cittadini bisogno di sostegno. A questo punto inizia la seconda fase del progetto: quella dell’assistenza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento