Giudizio immediato per l’omicida del fratello

VIAREGGIO - Il gip del Tribunale di Lucca Riccardo Nerucci ha disposto il giudizio immediato per Nicola Guidotti, il ristoratore viareggino di 59 ani che uccise il fratello Mario 51 anni davanti al loro ristorante, "Il mezzo Marinaio", in Darsena.

-

Viareggio, una lite per soldi alla base dell’omicidio in Darsena

I suoi legali, Riccardo Carloni e Massimo Landi, hanno quindici giorni di tempo per avanzare richiesta di rito abbreviato in vista dell’udienza fissata al 14 marzo 2016. L’accusa è di omicidio volontario aggravato. La tragedia è avvenuta il 22 giugno scorso, dopo una lite al telefono culminata con i quattro colpi indirizzati da Nicola verso il fratello Mario, freddato in strada davanti al ristorante e sotto gli occhi sconvolti di turisti e amici.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento