L’ultimo saluto a Guelfo Marcucci

BARGA - C'erano tutte le persone che lo avevano conosciuto: i dipendenti delle sue aziende, gli amministratori pubblici dell'intera provincia, ma anche gente comune, insieme ovviamente alla sua famiglia. Una grande folla ha dato l'ultimo saluto a Guelfo Marcucci, l'imprenditore scomparso venerdì sera a 87 anni.

-

 

Nella chiesetta del cimitero di Castelvecchio Pascoli il rito funebre è stato celebrato dal proposto di Barga don Stefano Serafini. Poi un commovente ricordo letto dalla figlia Marialina per tratteggiare la figura del padre, assoluto riferimento per tutta la famiglia, ma anche dell’imprenditore che ha dato tanto per tutta la Valle del Serchio. Subito dopo i nipoti che hanno salutato con affetto l’amato nonno.

A chiudere la cerimonia la musica dell’Ave Maria di Schubert con la voce di laria di Giangirolamo. Adesso il corpo di Guelfo Marcucci riposerà nel piccolo cimitero di Castelvecchio Pascoli, terra a cui ha dedicato l’intera vita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento