Le Mura si ferma a 10…

BASKET A1 DONNE - Prima o poi doveva capitare, ma così lascia davvero l'amaro in bocca. Dopo dieci vittorie consecutive, Le Mura Lucca cade contro Ragusa (67-73) di fronte al pubblico del Palatagliate.

-

 

Le biancorosse, con Dotto non al 100% e Pedersen per tre quarti con una mano quasi inutilizzabile, hanno messo sul parquet una grinta ed un cuore senza pari, nonostante si trovassero di fronte una Passalacqua Ragusa a tratti devastante, con giocatrici molto più esperte, di un talento indescrivibile e proprio per questo determinanti, sicure protagoniste per la conquista dello scudetto.

Partita dai più volti. La partenza fulminea di Ragusa che nei primi minuti non sbaglia nulla. Little e Brunson sono devastanti, la zona press efficace e il punteggio segna 14-4 dopo quattro di gioco. Lucca è un po’ contratta e non riesce a muovere lo score, poi Pedersen, Wojta e Crippa propiziano una rimonta fra il boato del pubblico. Ritmo alto anche nella seconda frazione, Ragusa con spietata freddezza chiudere a +11 a metà gara. Nella ripresa le due squadre avanzano con molta tensione, entrambe sentono la fatica, ma Ragusa riesce a rimanere sempre un passo avanti a Lucca.

Finisce con il punteggio di 73 a 67 una bella partita, intensa, in cui il pubblico lucchese non ha mai mancato di farsi sentire. Lo spettacolo è stato memorabile e Gesam Gas&Luce ha tutta l’intenzione di rifarsi martedì prossimo, quando a Lucca arriverà il Geas Sesto San Giovanni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento