Smog: targhe alterne a Lucca, Capannori e Porcari

PIANA DI LUCCA - Lucca, Capannori e Porcari firmano un'ordinanza per abbattere le polveri sottili. Sessantasei sforamenti delle pm10: mercoledì 30 e giovedì 31 si circola a targhe alterne. Domani stop alle targhe pari, giovedì alle dispari. Leggi di seguito per i dettagli.

- 8

Il Comune di Lucca, il Comune di Capannori e il Comune di Porcari hanno emanato oggi (29 dicembre) una specifica ordinanza che prevede per i giorni 30 e 31 dicembre 2015 la circolazione a targhe alterne sulle viabilità comunali ricadenti nei centri abitati dell’intero territorio.

In particolare mercoledì 30 dicembre, dalle ore 9 alle ore 13, potranno circolare solo i veicoli a motore con targa dispari. Giovedì 31 dicembre, sempre dalle ore 9 alle ore 13,  potranno circolare i veicoli a motore con targa pari (zero compreso).

Sono esonerati dal divieto di circolazione i veicoli alimentati a gas metano o gpl, elettrici o ibridi. Tra gli esoneri sono considerati, tra l’altro, i veicoli delle Pubbliche Assistenze, limitatamente per i servizi essenziali e urgenti e i veicoli al servizio delle persone invalide munite del contrassegno previsto dal codice della strada.

Commenti

8


  1. Le omologazioni Euro 5 e 6 a cosa servono se poi circolano tutti i veicoli?

  2. Baudone Giuliana


    Positivo limitare il traffico nei centri abitati, negativo la restrizione per il 31. Questa decisione doveva essere presa prima.


  3. Ma io che ho la macchina Euro5 che va a gasolio-idrogeno posso circolare?…..

  4. Studio.legale.Micheletti@gmail.com


    Veramente si pensa che tenendo ferme le auto si risolva il problema? Basta documentarsi e si potrà scoprire che il blocco auto serve solo a creare disagi per la cittadinanza. Del tutto inutile il provvedimento preso e la scelta dell amministrazione comunale è poco sensata e di natura politica purtroppo. Senza parole


  5. Bisognerebbe che il gasolio fosse venduto a 3 euro il litro. Così circolerebbero solo auto a benzina, gpl, metano ed elettriche.
    Inoltre bisognerebbe diminuire le tasse sul metano che non inquina, altrimenti la gente si scalda a pellet e legna….. che creano polveri sottili.
    La soluzione è semplice……..
    E’ evidente che gasolio, legna e pellet creano i famosi PM 10


  6. Non capisco come 2 giorni e 4 ore per ogni giorno riescono ad abbassare il Pm .
    Sarebbe il caso di controllare tutti i giorni, perché si vedono in giro auto euro 0 , 1 etc..
    Inoltre se nelle campagne limitrofe a Lucca bruciano il frascame e nessuno controlla.. Siamo alla solita pagliacciata


  7. Se si vuole meno inquinamento,bisogna aumentare piu’ mezzi pubblci,Tambellini svegliati.


    • Condivido in pieno. Non si può dall’oggi al domani emettere un provvedimento, che tra l altro non serve a niente, senza prevedere una alternativa di trasporto…tambellini ha dimostrato scarso senso pratico e poca lungimiranza… Povera italia

Lascia un commento