Smog: targhe alterne a Lucca, Capannori e Porcari

PIANA DI LUCCA - Lucca, Capannori e Porcari firmano un'ordinanza per abbattere le polveri sottili. Sessantasei sforamenti delle pm10: mercoledì 30 e giovedì 31 si circola a targhe alterne. Domani stop alle targhe pari, giovedì alle dispari. Leggi di seguito per i dettagli.

- 8

smog1.jpg

Il Comune di Lucca, il Comune di Capannori e il Comune di Porcari hanno emanato oggi (29 dicembre) una specifica ordinanza che prevede per i giorni 30 e 31 dicembre 2015 la circolazione a targhe alterne sulle viabilità comunali ricadenti nei centri abitati dell’intero territorio.

In particolare mercoledì 30 dicembre, dalle ore 9 alle ore 13, potranno circolare solo i veicoli a motore con targa dispari. Giovedì 31 dicembre, sempre dalle ore 9 alle ore 13,  potranno circolare i veicoli a motore con targa pari (zero compreso).

Sono esonerati dal divieto di circolazione i veicoli alimentati a gas metano o gpl, elettrici o ibridi. Tra gli esoneri sono considerati, tra l’altro, i veicoli delle Pubbliche Assistenze, limitatamente per i servizi essenziali e urgenti e i veicoli al servizio delle persone invalide munite del contrassegno previsto dal codice della strada.

Commenti

8


  1. Le omologazioni Euro 5 e 6 a cosa servono se poi circolano tutti i veicoli?


  2. Positivo limitare il traffico nei centri abitati, negativo la restrizione per il 31. Questa decisione doveva essere presa prima.


  3. Ma io che ho la macchina Euro5 che va a gasolio-idrogeno posso circolare?…..

  4. Studio.legale.Micheletti@gmail.com


    Veramente si pensa che tenendo ferme le auto si risolva il problema? Basta documentarsi e si potrà scoprire che il blocco auto serve solo a creare disagi per la cittadinanza. Del tutto inutile il provvedimento preso e la scelta dell amministrazione comunale è poco sensata e di natura politica purtroppo. Senza parole


  5. Bisognerebbe che il gasolio fosse venduto a 3 euro il litro. Così circolerebbero solo auto a benzina, gpl, metano ed elettriche.
    Inoltre bisognerebbe diminuire le tasse sul metano che non inquina, altrimenti la gente si scalda a pellet e legna….. che creano polveri sottili.
    La soluzione è semplice……..
    E’ evidente che gasolio, legna e pellet creano i famosi PM 10


  6. Non capisco come 2 giorni e 4 ore per ogni giorno riescono ad abbassare il Pm .
    Sarebbe il caso di controllare tutti i giorni, perché si vedono in giro auto euro 0 , 1 etc..
    Inoltre se nelle campagne limitrofe a Lucca bruciano il frascame e nessuno controlla.. Siamo alla solita pagliacciata


  7. Se si vuole meno inquinamento,bisogna aumentare piu’ mezzi pubblci,Tambellini svegliati.


    • Condivido in pieno. Non si può dall’oggi al domani emettere un provvedimento, che tra l altro non serve a niente, senza prevedere una alternativa di trasporto…tambellini ha dimostrato scarso senso pratico e poca lungimiranza… Povera italia

Lascia un commento