Targhe alterne, primo giorno con polemiche e multe

LUCCA - Pochi controlli, qualche multa (28) e tante polemiche. E' questo il bilancio del primo giorno di targhe alterne nei Comuni di Lucca, Capannori e Porcari.

-

Visto il prolungarsi degli sforamenti dei limiti giornalieri di polveri sottili nell’aria, 66 dall’inizio dell’anno, i tre Comuni della Piana hanno emesso un’ordinanza che dopo lo stop per le targhe pari, nella giornata di giovedì prevede il divieto di circolazione dalle ore 9 alle ore 13 per i veicoli con targhe dispari. Il provvedimento, emanato nella tarda serata di martedì, ha suscitato molte polemiche tra i cittadini. I sindaci si sono però difesi spiegando che l’ordinanza è prevista dall’attuale schema normativo in vigore fino a fine anno.

In verità i controlli sono stati molto blandi: pur percorrendo la strada da Capannori a Lucca e quasi tutta la circonvallazione, le nostre telecamere non si sono imbattute in alcun posto di blocco. Le multe, però, ci sono state: la polizia municipale di Lucca ha sanzionato ventiquattro conducenti,quella di Capannori quattro e Porcari zero.

Alcuni cittadini multati hanno chiamato la nostra redazione spiegando di essere incappati nella contravvenzione di 85 euro perché non a conoscenza del provvedimento, emanato troppo tardi martedì sera.

Ricordiamo che sono esonerati dal divieto di circolazione i veicoli alimentati a gas metano o gpl, elettrici o ibridi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento