Capodanno al Ciocco, successo per il concerto dedicato a Lucio Battisti

BARGA - Uno dei concerti più belli ospitati dall'auditorium del Ciocco: questo è stato “Semplice Lucio”, la sedicesima edizione del concerto di Capodanno, quest'anno dedicato a Lucio Battisti, a 50 anni dalla pubblicazione del suo primo 45 giri dal titolo “Per una lira”.

-

Sul palco dell’Auditorium Theatre del Renaissance Tuscany, a ripercorrere tra note ed emozioni la carriera del grande artista, sono stati il Maestro Giandomenico Anellino con la sua chitarra e i 24 componenti della “New Tuscany Orchestra”, un ensemble diretto dal Maestro Mario Zannini Quirini e formato da talenti scelti tra promettenti allievi e diplomati dei conservatori della Toscana. Insieme hanno ripercorso un affascinante viaggio nelle sue canzoni più belle di Battisti, da “Emozioni” a “I giardini di marzo”.

Protagonisti della serata anche l’attore Alessandro Bertolucci, nel ruolo di regista e voce narrante, e il cantante Roberto Pambianchi, da sempre particolarmente legato a Battisti.

Il concerto è stato anche un’importante occasione di solidarietà: l’incasso dei biglietti venduti e le donazioni raccolte durante la serata saranno devoluti come sempre alla Missione ruandese di Muhura gestita dal dottor Lido Stefani. Soddisfatto il senatore Andrea Marcucci, che ha introdotto l’evento.

Il concerto era anche il penultimo appuntamento dell’Unplugged Festival, che si avvia al gran finale.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento