Maltempo, il vento ha toccato la velocità di 160 chilometri orari

LUCCA - Precipitazioni continue e a tratti intense a cui si è aggiunto anche il vento forte con cumulati di piogge che alle 18 di lunedì 11 gennaio hanno toccato il limite di 130mm sulle zone dell’alto Serchio, della Garfagnana e della zona del basso Serchio.

-

vento

 

Sono i dati diffusi dal Centro situazioni di Protezione civile della Provincia che – in continuo contatto con il consigliere provinciale delegato alla Protezione civile Mario Puppa – riferisce, inoltre, che le piogge dei giorni scorsi, aggiunte a quelle di domenica e lunedì, hanno formato una piena del fiume Serchio che ha raggiunto i 550 mc/sec circa transitata a Lucca intorno alle 21 di lunedì.

L’Ufficio regionale del Genio Civile di Lucca e Massa Carrara ha attivato il servizio di piena dalle 14:45 di ieri fino alle 8 di stamani (martedì) quando la portata allo sbarramento di Borgo a Mozzano è scesa sotto i 200 mc/sec. La piena, comunque, non ha prodotto criticità anche perché la Piana di Lucca non è stata interessata da precipitazioni e il reticolo idraulico ha registrato livelli piuttosto bassi.

Il fenomeno che ha creato maggiori problemi è stato il vento che nella giornata di lunedì ha interessato, in pratica, tutto il territorio provinciale con punte massime di intensità ieri pomeriggio quando alcune raffiche hanno toccato i 160 km/h, con l’intensità che è progressivamente diminuita nella notte ma perdurando (con vento sui 40/50 km/h) anche nella mattinata di oggi soprattutto in Mediavalle del Serchio e in Versilia. Il forte vento ha causato danni in alcune zone del territorio soprattutto con lo spostamento e la caduta di alcune tegole di abitazioni e di alberature.

Per quanto riguarda la viabilità, il Centro situazioni di Protezione civile della Provincia comunica che la strada comunale di Gragnana (nel comune di Sillano-Giuncugnano) è aperta a senso unico alternato dopo la frana della notte tra sabato e domenica quando si sono staccati dei massi che hanno invaso la carreggiata. Il materiale, comprese alcune alberature, è stato rimosso dagli addetti comunali. Attualmente sono in corso le verifiche per una prossima messa in sicurezza del versante franato, una volta superata l’emergenza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento