Muro contro muro tra ambulanti e Comune

LUCCA - Continua il braccio di ferro tra gli ambulanti ed il comune di Lucca per lo spostamento del mercato di via dei Bacchettoni nell'area delle Tagliate. Soluzione obbligata secondo l'assessore Lemucchi, ma gli esercenti hanno annunciato una raccolta di firme e il ricorso al Tar.

-

Il comune di Lucca continua l’iter per lo spostamento del mercato dei Bacchettoni all’interno dell’area del piazzale delle Tagliate, appositamente risistemato e messo a norma. La questione è stata al centro di un’animata riunione nella sede comunale alla presenza tra gli altri dei direttori di Confcommercio e Confesercenti Pasquini e Cesaretti. Durante l’assemblea sono emerse tutte le contrapposizioni tra gli ambulanti ed il comune. Secondo gli esercenti infatti lo spostamento sarebbe un’azione arbitraria e non condivisa con gli operatori che l’hanno sempre avversata. Soluzione obbligata invece, secondo l’assessore alle attività produttive Giovanni Lemucchi che ha dichiarato: “Il trasferimento del mercato in via delle Tagliate è necessario per tutta una serie di problematiche igienico-sanitarie e di sicurezza che sono inderogabili. La nuova area, che è stata attrezzata e resa fruibile grazie ai fondi Piuss, ci consentirà di dare una sistemazione decorosa e funzionale al mercato ambulante nella nostra città. Partiremo con un periodo di prova, anche in considerazione del fatto che dovremo andare ad approvare il nuovo Piano del Commercio entro la fine di quest’anno” . Dal canto loro invece gli ambulanti hanno messo in programma una raccolta di firme e un eventuale ricorso al Tar contro lo spostamento dei banchi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento