“Gesam deve restare in mani lucchesi”

LUCCA - Governare Lucca e Movimento 5 stelle contrari all'operazione di scissione asimmetrica della società Gesam spa da Gesam gas&luce. Un'operazione che, secondo Angelini e Giorgi, relegherebbe il comune di Lucca a un ruolo marginale nel controllo della società.

-

Piero Angelini e Laura Giorgi all’attacco della decisione dell’amministrazione Tambellini, di effettuare la scissione asimmetrica di Gesam spa, scorporando Gesam gas & luce e portandolo sotto il diretto controllo di Lucca Holding. Un’operazione che, secondo i rappresentanti di “Governare Lucca” e movimento 5 stelle, aprirebbe le porte a Toscana Energia per effettuare il conferimento delle sue reti in quelle di Gesam assicurandosi così la maggioranza della società  e relegando a marginale il ruolo del comune di Lucca. Altro scenario ipotizzato dai rappresentanti dell’opposizione, quello della rinuncia da parte di Gesam alla gara d’appalto per il gestore unico provinciale lasciando campo libero ad altre società extra provinciali, in cambio del 60% del valore delle sue reti, circa 40 milioni di euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento