Bigmatch al XIX settembre; il Castelnuovo ci riprova

CALCIO DILETTANTI - Domenica interessante nel calcio dilettanti. in Eccellenza spicca la partitissima Pietrasanta-Real Forte Querceta tra le prime due della classe. Può approfittarne il Camaiore, terzo incomodo. In Promozione il castelnuovo riceve la forte Vaianese. Occasione da non perdere per i gialloblu di Francesconi.

-

 

Il D-day, ma forse non sarà ancora la partita decisiva, è comunque fissato per domenica prossima al XIX settembre. Pietrasanta-Real Forte Querceta mette di fronte le prime due del campionato di Eccellenza separate da due soli punti a favore dei padroni di casa. In effetti nelle ultime giornate la squadra di Cristiano Zanetti ha gettato al vento diversi punti consentendo a quella di Maurizio Cerasa di rifarsi sotto. Sarà una sfida intrigante col pronostico davvero incerto. In questo momento il Real Forte pare più pimpante ma i blues avranno il vantaggio del fattore-campo. Sarà anche un derby tra bomber: Fusco da una parte e Arzelà dall’altra. Seguirà con interesse l’andamento del bigmatch anche il Camaiore che ospiterà il Cenaia. Ghiotta occasione per i bluamaranto di guadagnare punti sulle dirette rivali, magari su tutte e due. Da segnalare anche la trasferta del Seravezza sul campo della Cuoiopelli e il match casalingo del Lammari che al Laghetti attende la visita dell’Albinia con l’obiettivo di agganciare i maremmani in classifica.

Giornata importante anche in Promozione. E’ la quarta di ritorno e ormai è vietato sbagliare e perdere altro terreno. Il monito vale soprattutto per il Castelnuovo di Francesconi. Al Nardini i gialloblu affronteranno infatti la forte Vaianese. Contro i viola Pennucci & C. sono consci di trovarsi di fronte ad una delle ultime occasioni per rientrare davvero almeno in orbita-playoff. I garfagnini devono solo vincere per dare un senso ad un campionato finora al di sotto delle aspettative. La diciannovesima giornata propone gare interne anche per Bagni di Lucca  e Villa Basilica rispettivamente contro Calenzano e Staffoli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento