Ghiviborgo sfida la capolista; Viareggio in Umbria

CALCIO D - Montecatini-GhivIborgo è il match clou nella giornata dell'Epifania. Due matricole terribili che occupano rispettivamente il primo e il quarto posto. Il Viareggio prova a cancellare un deludente finale di 2015 ripartendo dalla difficile trasferta di Città di Castello. Fischio d'inizio alle ore 14,30.

-

5_1_16_ serie D

Riparte anche la serie D che in questa stagione per il calcio nostrano significa Ghiviborgo e Viareggio. Sulle immagini del derby giocato al Porta Elisa un paio di mesi fa e terminato 1-1 possiamo ben affermare che tanto è stato esaltante (e sorprendente) il torneo del Ghiviborgo) quanto soffeRto (e sfortunato) quello del Viareggio. Ma siamo solo a metà del cammino e quindi, soprattutto per le zebre, ci sono ancora tutte le possibilità di riscatto.

Ma partiamo da questo Ghiviborgo delle meraviglie che Fanani gha saputo plasmare e lancIare davvero in orbita. I biancorossoazzuri saranno di scena mercoledì nientemeno che sul campo della capolista Montecatini Valdinievole in una sorta di derby tra neopromosse ma chiamiamole pure matricole terribili del girone E. All’andata la squadra di Maneschi passò 2-0 al Porta Elisa. Montecatini capolista e campione d’inverno ma Ghiviborgo salito fino al quarto posto. I padroni di casa dovranno rinunciare al loro centravanti Ferrari mentre Fanani potrà schierare la formazione-tipo che ricordiamo ha già vinto 5 volte fuori casa.

Compito arduo anche per il Viareggio di mister Pierini che sarà di scena in Umbria, sul campo del Città di Castello. Tra l’altro stiamo rivedendo alcune fasi del match di andata quando sotto gli occhi del Ct campione del mondo, Marcello Lippi, le zebre subìrono una bruciante ed immeritata sconfitta per 2 a 1. Ancora problemi per i bianconeri privi degli squalificati Guidi, Bartolini e Lorenzo Matteo l’ultimo acquisto. Fuori per infortunio anche Rosati mentre Rosa Gastaldo non è al top. Ballotataggio in difesa tra Diana e Pedruzzi: uno dei due affiancherà Fiale e Visibelli. Per fortuna ci sarà l’attaccante Sciapi che segnò anche all’andsta. Il Viareggio non vince a Città di Castello dal lontano 1959, forse è la volta buona per tornare a sorridere e risalire una classifica affatto esaltante.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento