Josè Carreras in visita alla casa natale di Giacomo Puccini

LUCCA - I biglietti per assistere al suo spettacolo al teatro del Giglio sono andati esauriti in poche ore, così anche i posti in San Francesco dove la serata sarà trasmessa in diretta su un maxischermo. Il giorno prima del suo atteso ritorno a Lucca, 42 anni dopo, Josè Carreras ha visitato la casa natale di Giacomo Puccini.

-

 

Accompagnato dal sindaco Alessandro Tambellini, dal direttore della Fondazione Puccini Massimo Marsili e dal direttore generale del teatro del Giglio Manrico Ferrucci, il tenore spagnolo ha osservato da vicino i pezzi pregiati del museo. A cominciare dal pianoforte su cui il maestro compose Turandot. Dopo un primo rifiuto, “Non sono all’altezza” ha detto ai giornalisti, con molta emozione e grande rispetto ha suonato alcuni accordi de La Rondine.

Il legame con Lucca nasce 42 anni fa, quando Carreras (allora ventottenne) si esibì al Giglio in Boheme.

Adesso non rimane che attendere domani, quando alle 17 Carreras tornerà a calcare il palco del teatro lucchese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento