Marcel Jacobs tra Olimpiadi di Rio e…Virtus

ATLETICA - Quello che si è appena aperto sarà un anno importantissimo per la Virtus CR Lucca. La società del presidente Adriano Montinari sarà infatti chiamata ad una probante conferma dopo i successi del 2015. Il ritorno a tempo pieno di Marcel Jacobs può costititure una formidabile arma in più per il DT Matteo Martinelli.

-

2_1_16_ Marcel Jacobs

Il 2015 della Virtus CR Lucca è da…incorniciare. Un’annata indimenticabile sia per i risultati, con lo storico settimo posto nella finale Oro di jesolo, ma anche a livello organizzativo. E poi soprattutto per i 40 anni di una società davvero esemplare. Chiaro che il nuovo anno che si è appena aperto costituirà una ideale cartina tornasole per la società del presidente Adriano Montinari chiamata inevitabilmente a probanti conferme. La Virtus cercherà di consolidarsi nel gotha dell’atletica leggera italiana e sarà chiamata ad una serie di prove mica da ridere, sia a livello tecnico che organizzativo. Già a febbraio al “Moreno Martini” ci saranno i campionati italiani invernali di lanci. E questo è anche anno olimpico. A proposito di Olimpiadi, Marcel Jacobs Lamont è nel ristretto novero di coloro che potrebbero andare a Rio de Janeiro. Dopo il grave infortunio della primavera scorsa l’italoamericano parla delle sue condizioni fisiche e della prospettive anche con la maglia della Virtus.

Al di lò di Jacobs, pedina fondamentale per aspirare a miglorarsi nella finale Oro 2016, il DT Matteo Martinelli ha ritoccato la squadra con l’inserimento di atelti giovani ma ambiziosi che paiono destinati a renderla ancor più competitiva. Ricordiamo che in primavera la Virtus dovrà comunque conseguire il punteggio giusto per garantirsi la finale Oro che dopo due soli anni si svolgerà di nuovo all’Arena Civica di Milano.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento