Trasferte-trappola per Viareggio e Ghiviborgo

CALCIO D - La 5a giornata del girone di ritorno propone due gare esterne per le nostre. Il Viareggio è di scena nella tana della capolista Gavorrano guidato dall'ex-Condor Bonuccelli. Impegno severo anche per la rivelazione Ghiviborgo che gioca sul campo della blasonata Massese di Tazzioli in una sorta di inedito derby delle Apuane.

-

 

Un Viareggio incerottato e in precaria salute, e con una classifica affatto rassicurante fa visita alla capolista Gavorrano in una giornata che potrebbe complicare i piani di riscossa di Pierini. Ma siccome il calcio è strano e tutto fuorchè una scienza esatta, le zebre andranno a giocarsela sul terreno della corazzata maremmana. Che all’andata strappò un prezioso 1 a 1 e sulla cui panchina siede un certo Vitaliano “Condor” Bonuccelli, che certamente non ha bisogno di troppe presentazioni. Out Rosati, il cui rientro è ancora abbastanza lontano, Alagia è alle prese con un problema agli adduttori. Non vedremo in campo almeno dall’inizio il neoacquisto Niccolò Rosseti appena arrivato dalla Lucchese. Si profila pertanto la stessa formazione sconfitta immeritatamente domenica scorsa al Pini dal Montemurlo. Rosa Gastaldo agirà a centrocampo mentre le speranze di colpaccio sono affidate in gran parte ai due attaccanti Sciapi e Benedetti.

Compito arduo anche per il Ghiviborgo grande rivelazione stagionale. Dopo aver domato in rimonta, con carattere e grinta, l’ostica Pianese, la squadra del Pacio Fanani si accinge a giocare uno dei pochi derby stagionali se tale vogliamo considerare la sfida di Massa. Al cospetto di una Massese in netta ripresa, i biancorossoazzuri cercheranno di infilare l’ottava vittoria in trasferta che varrebbe la conferma del secondo posto in classifica. Impresa non facile anche alla luce dell’assenza di Biagio Pagano che in questo tipo di gare con praterie che si spalancano sarebbe andato a nozze. Fanani avrà a disposizione anche Ballardini, altro elemento giunto dalla Lucchese. All’andata finì 2 a 0 per il Ghiviborgo che sbloccò la gara nella ripresa con la rete di Carignani e la chiusa al 90esimo col primo sigillo di Marino Taddeucci. Infine da annotare il duello in panchina Tazzioli-Fanani con l’allievo del tempo che fu che proverà a giocare uno scherzetto all’antico maestro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento