The Voice per Matteo, tanti cantanti per la gara di solidarietà

LUCCA - Una grande festa di solidarietà per il bambino colpito dal morbo di Batten e che vedrà come protagonisti assoluti i giovani artisti di The Voice, i Gaudats Junk Band e tanti artisti.

-

 https://youtu.be/6Fp7fKLWSsU
Un intero weekend dedicato alla solidarietà. E in particolare a quella che nelle ultime settimane si è manifestata verso la causa del piccolo Matteo Tovani, undici anni, colpito dal morbo di Batten. Unico obiettivo quello di un’abitazione tutta a un piano che consenta al piccolo di vivere con meno difficoltà con la sua famiglia (conto corrente intestato a Mirco, il papà, IT65M0306234210000001616086). Due eventi di cui Noi Tv è media partner, insieme al quotidiano La Nazione e allo Schermo.it.
Il primo è in programma per venerdì 5 febbraio, alle 20.45, ingresso gratuito a offerta libera, al teatro di Ponte a Moriano con tanti giovani artisti che hanno partecipato al talent The voice of Italy su Raidue, capitanati dal lucchese Marco Andreotti. Un concerto sulle con inediti e mitiche cover che chiama a raccolta le nuove generazioni e non solo e che vedrà la partecipazione anche di Ira Green. Poi, in arrivo, un po’ da tutta Italia, Tekla, Silvia De Santis, Sarah Jane Olog, Andrea Orchi, Martina Liscaio, Cli Beltrame, Marco De Vincentiis, Davide Fusaro. Tra i partner di The Voice per Matteo l’Ostello San Frediano e lo sponsor della Cassa di Risparmio di Lucca. Il secondo appuntamento arriva il 6 febbraio, alle 21, stavolta all’auditorium dell’Istituto Boccherini.
SI partirà con un preludio del Quartetto Gaudium Arcus Lucensis e a seguire, originalità e talento con la Gaudats Junk Band, il gruppo che suona con gli strumenti autocostruiti ed ecosostenibili. Arte senza confini: l’ammucchiata sonora dei Gaudats lascerà il segno, questo è sicuro. Anche in questo caso il concerto è a ingresso gratuito.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento