Il valore di Gesam Energia è sottostimato

LUCCA - Lo ha dichiarato chiaramente in una conferenza stampa il presidente della società Giovanni Magnani che afferma l'ammanco di circa 5 milioni di euro nella perizia stilata dalla società incaricata da Gesam SPA di valutare i rami aziendali in previsione della scissione. Soldi non versati dal Comune per la fornitura elettrica.

-

Debiti da parte del comune di Lucca per circa 5 milioni di euro verso Gesam Energia, non presi in considerazione nella stima della società. I mancati introiti infatti non sarebbero stati inseriti, dalla società incaricata da Gesam Spa di valutare il valore delle varie società collegate, nella perizia redatta in previsione della cosiddetta scissione asimmetrica di Gesam. Dopo mesi di discussioni sulla vicenda, si inserisce come un fulmine a ciel sereno la conferenza stampa convocata dal presidente di Gesam energia Giovanni Magnani che ha illustrato l’andamento societario nei suoi tre anni di mandato. Secondo le stime di un bilancio che si chiuderà a marzo,Gesam Energia  avrebbe dei ricavi di molto superiori a quelli stimati dalla perizia, a causa dei debiti che il Comune ha contratto in questi anni verso la società. Il valore di Gesam Energia sarebbe quindi estremamente sottostimato.

Tutto questo alla vigilia del consiglio comunale di martedì dove all’ordine del giorno ci sarà proprio la determina presentata dal presidente di Lucca Holding riguardo il valore delle società di Gesam Spa in previsione della scissione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento