Balneari: Ue, verso bocciatura proroga concessioni

BRUXELLES - "La legge con cui l'Italia ha previsto la proroga automatica della durata delle concessioni demaniali marittime e lacustri per attività turistico-ricettive fino al 2020 è contraria al diritto europeo". Questa la conclusione dell'avvocato generale della Corte di giustizia Ue Maciej Szpunar.

-

BALNEARI

Le conclusioni dell’avvocato generale non sono vincolanti ma generalmente sono riprese nella sentenza che sarà emessa dalla Corte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento