Cercasi disperatamente Lucchese, ridateci la Lucchese

CALCIO LEGA PRO - Ancora una sconfitta per la Lucchese battuta nettamente ad Ancona. Un 3 a 0 troppo pesante per una squadra che tuttavia ha evidenziato i soliti limiti. Il Baldini-2 inizia nel modo peggiore. Ta i pochi a salvarsi Terrani. Ed ora due sfide tremende (Santarcangelo e Rimini) al Porta Elisa per rinascere o...affondare.

-

28_2_16_ Lucchese

Il Baldini-2.0 parte, e mai battuta fu più infelice, con un Baldini 0.3. Lucchese colpita e affondata ad Ancona dove finisce con un risultato perfino troppo pesante per una squadra che almeno fino al 90° era rimasta in partita. Ma ciò non conta poichè la nuova avventura della gestione-Baldini, e dopo una settimana di rarà intensità emotiva, è andata male. Anche la classifica rimane rischiosa visto che il margine sulla zona playout si sta lentamente assottigliando. Nel catino semideserto dello stadio Del Conero la Lucchese scende in campo con 20′ di ritardo, il tempo di rischiare di prendere gol dopo 25″, di incassarne uno dopo 4′  e di vedere Mengoni compiere ancora altre prodezze. In maglia rossonera, pardon bianca da trasferta, sono pochi coloro che emergono da un’aurea mediocrità, per non dire bocciatura totale. Ogni riferimento a Terrani, che colpisce un clamoroso palo, e a Monacizzo è puramente casuale. Fallisce miseramente l’esperimento del doppio centravanti Pozzebon-Maritato. I due la porta proprio non la vedono anche se Pozzebon pare una bava più vivace, per modo di dire. Urgerebbe un attaccante in grado di segnare visto che la Lucchese non segna da quasi 300′. L’utlima rete porta la firma di Ashong a Siena. Ci sarebbe anche da dire che in avvio di ripresa l’arbitro ha negato un rigore che si poteva anche concedere ma si sa la fortuna aiuta gli audaci e in questo momento la Lucchese pare appartenere alla categoria di coloro che sono in grave dificoltà. Ora il futuro si fa sempre più incerto anche perchè all’orizzonte incombono due gare casalinghe toste, tremende. Non tanto per il valore degli avversari, Santarcangelo e Rimini, ma per quanto la lucchese saprà dare in tale contesto di veri e propri spareggi per evitare i playout. Una Lucchese che dovrà darsi coraggio e ritrovare lo smalto perduto. Cercarsi disperatamente Lucchese, anzi ridateci la Lucchese…perduita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento