Gesam a tutto gas capolista solitaria, e sono 17 !

BASKET A1 DONNE - Il Gesam Le Mura batte /70-57) anche la Dike Napoli e si conferma capolista solitaria del campionato. Ancora una bella prova di forza delle ragazze di coach Diamanti nel posticipo del Palatagliate. Pedersen, Templari e Crippa le migliori interpreti di una squadra che pare non conoscere ostacoli e che fa sognare un'intera città.

-

 

Tutti in piedi passa il Le Mura Lucca. E sono 17 ! Alla faccia della scaramanzia che pure (anche) nello sport è così diffusa. Il Gesam inanella il 17esimo successo su 18 parite giocate e consolida il primato solitario in classifica. Ma battere un’arcigna, ancorchè non esaltante, Dike Napoli non è stata solo una passeggiata di salute. Lucca sa che alla luce dei risultati delle altre, vedi la sconfitta di Schio (quest’anno meno extraterrestre) a Venezia, può permettersi di lasciare la squadra pluricampione campione d’Italia a ben quattro punti che non sono pochi. Insomma il momento va sfruttato e la squadra di coach Diamanti lo fa in avvio con la solita ferocia ed un ritmo infernale. Crippa è ispirata e le penetrazioni dentro la lunetta e sotto canestro devastano la difesa partenopea. Ricchini cerca di scuotere Napoli che però è in evidente affanno. Parziali eloquenti a testimoniare la straordinaria difesa biancorossa per uan squadra sostenuta a gran voce dal suo magnifico pubblico. 15 a 6 alla fine del primo quarto che diventa 40 a 24 all’intervallo lungo. Partita di fatto congelata che Lucca continua a gestire con la solita maestrìa. Chiamiamola pure maturità. Napoli che ha orgoglio, oltre a notevoli potenzialità, prova a tornare sotto ma il vantaggio lucchese non scende mai sotto i sette punti (53-46) al 30esimo. Nel finale il Gesam controlla e gestisce sfoderando anche un’ottima Templari e una Pedersen quantomai ispirata. Finisce 70 a 57 per Lucca che consoida così il primo posto in classifica con il solo Raguisa che rimane incollato a -2. Applausi scroscianti per tutti. Ora il Gesam Le Mura ha davvero statura e forza per far paura anche alla corazzate che dovranno vivere una primavera tutt’altro che tranquilla. Domenica prossima trasferta ad Or9vieto per continuare nella fantastica striscia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento