Gesam Le Mura posticipa contro la Dike Napoli

BASKET A1 DONNE - Posticipo del lunedì sera (ore 20,45) per il Gesam Le Mura che riceve la Dike Sacese Napoli. Le biancorosse di coach Diamanti puntano alla 17esima vittoria stagionale e alla difesa del primato solitario. Gare insidiose per Ragusa e Schio rispettivamente impegnate contro Umbertide e Venezia.

-

7_2_16_ Gesam Le Mura

Fosse per la scaramanzia uno direbbe mmmmh…la 17esima vittoria. Fosse per la recentissima tradizione l’altro aggiungerebbe mahhhh. Siccome il Gesam Le Mura 2015/2016 ha dimostrato di essere più forte di tutto questo, allora noi diciamo che…si può fare. Il calendario della 18esima giornata, 5a di ritorno, fa slittare a lunedì sera (ore 20,45) la gara della capolista che al Palatagliate attende la visita della Dike Saces Napoli, compagine partenopea che veleggia, si fa per dire, con 14 punti al settimo posto, al limite della zona playoff. Non va però dimenticato che quella napoletana è compagine ben attrezzata che lo scorso anno raggiunse le semifinali-scudetto. Sulle immagini del match di andata del 2 novenbre scorso al PalaVesuvio e vinto nettamente (71-50) da Lucca possiamo aggiungere che fin qui Il cammino di Napoli è stato altalenante (14 punti,  4 vittorie in casa e 3 fuori), anche per colpa di infortuni che hanno minato la continuità del gruppo (ultimo in ordine di tempo quello del pivot Achonwa, tornata in Canada a curarsi). Ad affrontare la Gesam Gas&Luce sarà a questo punto la formazione che ha ben figurato nella gara di domenica scorsa contro Schio, con fisicità e vena realizzativa. Quindi un avversario da prendere con le classiche molle ma questo Diamanti lo avrà ben inculcato nella mente delle ragazze.

Oltretutto a Le Mura-Napoli si lega il ricordo amarognolo del 22 marzo scorso quando Le Mura dovette sudare le proverbiali sette camicie e ben tre tempi supplementari per superare 85 a 84 le partenopee. Risultato non sufficiente però a ribaltare la differenza-canestri e che comportò accoppiamenti tali nei playoff per cui Lucca fu subito eliminata mentre Napoli approdò tra le prime quattro. Ora lel cose paiono profondamente cambiate ma Crippa & C. non devono distrarsi proprio ora anche perchè giocheranno consapevoli di ciò che nel frattempo avranno combinato Ragusa e Schio che almeno sulla carta hanno partite (Umbertide e Venezia) non proprio semplicissime. Vincere per difendere il primato e casomai, perchè no, anche allungare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento