Il Ghiviborgo sconfitto (0-2) da un cinico Scandicci

CALCIO D - Si apre con una sconfitta l'intensa settimana per il Ghiviborgo. Sul campo del Bui di San Giuliano Terme la squadra di Fanani si arrende ad un pratico e micidiale Scandicci. Reti di Alderotti e Betti. Mercoledì biancorossi di nuovo in campo nel recupero di Spoleto.

-

 

Dopo la prestigiosa e lunga vetrina del Porta Elisa il Ghiviborgo versione “migrante” riparte dal Gianni Bui di San Giuliano Terme dove ospita lo Scandicci. E’ la prima di sei gare casalinghe che rimangono da qui alla fine della stagione. Fanani si ritrova con qualche assenza di troppo: Borgia, Barretta e Pane ma c’è l’importante recupero di Biagio Pagano. Buon ritmo in avvio quello impresso dai biancorossi. Ghiviborgo pericoloso con il rientrante Pagano il cui sinistro viene ribattuto dal portiere fiorentino. Subito dopo vanno via in tandem Pagano e Taddeucci che combinano, bella azione che però De Gori spreca in modo clamoroso. Minaccioso anche Russo ma il Ghiviborgo non riesce a sbloccare il match. Così all’incedere del quarto d’ora (14′) è lo Scandicci a portarsi in vantaggio con Alderotti che “uccella” il portiere Fontanelli. Gelo sul Bui per i tifosi del Ghiviborgo. Al 23esimo ancora gli ospiti insidiosi con Donnini che calcia in modo sbilenco ma si accende una mischia col pallone che esce d’un soffio. La squadra biancorossa, che ha accusato il contraccolpo del gol subìto, si rivede solo dopo la mezz’ora (31′). Assist di Pagano per Ballardini con l’ex-Lucchese che calcia al volo ma il pallone si perde altissimo. Altra tegola per Fanani che perde Pagano di nuovo ko ed era al rientro. Al suo posto dentro Cecchini. Nella ripresa il Ghiviborgo riparte forte e al 3° e al 4° ci prova due volte Russo. Prima il giovane attaccante viene anticipato di giustezza dal portiere e sessanta secondi più tardi il suo tiro da dentro l’area di rigore risulta troppo centrale e viene neutralizzato in due tempi. Il Ghiviborgo produce il suo massimo sforzo. (8′) su cross dalla destra Taddeucci gira di testa ma Addario si salva con l’aiuto del palo. Al 12esimo punizione magistrale di De Gori ma Addario compie ancora una strepitosa parata. Dentro anche Berzolla nel tentativo di scardinare la difesa dello Scandicci. Ma sono ancora gli ospiti a confermarsi micidiali. (25′) L’azione si sviluppa sulla sinistra mentre la zampata vincente è di Betti per il punto del raddoppio. Ora è davvero durissima. Nel finale il Ghiviborgo non ha le risorse nè fisiche nè mentali per riaprire la partita che si conclude col successo per 2 a 0 di un cinico e pratico Scandicci. Dopo 8 vittorie s’interrompe la stratosferica serie di vittorie esterne della squadra di Fanani che mercoledì sarà di nuovo in campo per il recupero di Spoleto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento