Lucca, la metà delle imprese controllate non è in regola; dilaga il lavoro nero

LUCCA - Dilaga il lavoro nero nelle imprese sul territorio provinciale di Lucca. E' questo il dato più rilevante nell'attività 2015 dell'Ispettorato del Lavoro, illustrata dal direttore Annamaria Venezia.

- 1

La direzione del lavoro ha portato a termine oltre 1400 ispezioni in aziende sospette e nel 50% dei controlli sono in effetti emerse irregolarità. Una situazione allarmante, soprattutto per il tipo di irregolarità riscontrate.

E c’è un altro dato che fa riflettere. Nei settori dell’edilizia, del terziario e dell’agricoltura, all’incirca la metà delle aziende che hanno ricevuto sanzioni hanno preferito chiudere i battenti piuttosto che mettersi in regola, evidentemente perchè il loro profitto era possibile essenzialmente grazie al lavoro nero.

“La provincia di Lucca è controllata da circa trenta nostri ispettori – ha spiegato il direttore Venezia –  che stanno svolgendo un lavoro enorme e molto efficace. Far sentire la nostra presenza sul territorio è essenziale per cercare di scoraggiare chi vuole mettere in atto comportamenti illeciti”.

Commenti

1


  1. Era l’ora! !!!!!!

Lascia un commento