Due operatrici bielorusse per una settimana in visita ai centri diurni di Anffas

LUCCA - Scambio di esperienze e confronto tra Anffas Lucca e Bielorussia, grazie ad un innovativo progetto.

-

 

Si chiamano Volha e Liudmila e sono arrivate nella nostra città dalla Bielorussia qualche giorno fa per conoscere da vicino la realtà di Anffas Lucca e confrontarsi con gli operatori dell’associazione lucchese sulle metodologie e i protocolli rivolti alle varie patologie della disabilità intellettiva e relazionale.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione di Anffas Lucca con l’associazione umanitaria YRA che da oltre 20 anni promuove progetti rivolti alle popolazioni della Bielorussia colpite dalle conseguenze del disastro di Chernobyl e in particolare si occupa di bambini e di persone con disabilità.

Le due associazioni, attraverso questo innovativo progetto, intendono dare una prova concreta di come possono essere allargati gli obiettivi delle attività sociali, portandole addirittura oltre confine.

Il progetto, iniziato nell’estate 2015 con un gruppo di bambini disabili bielorussi che ha trascorso un mese a Lucca, oggi arriva infatti alla seconda fase, con lo stage delle due operatrici che fino a sabato vivranno un’esperienza formativa presso le strutture di Anffas.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento