Bimba intossicata da cocaina, indagati i genitori

LUCCA - Avviso di garanzia per i genitori della bimba di 14 mesi intossicata da cocaina ed ansiolitici e ricoverata da due settimane all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Gli avvisi sono stati firmati dal sostituto procuratore Piero Capizzoto, titolare del fascicolo.

-

La Procura ipotizza nei confronti della coppia i reati lesioni e cessione di sostanze stupefacenti. Gli inquirenti devono ancora accertare con esattezza come sia stato possibile che la piccola abbia assunto quelle sostanze.

Nel corso di una perquisizione nell’abitazione dei genitori, in Lucchesia, la polizia avrebbe rinvenuto tracce di cocaina sul bancone della cucina. La bambina potrebbe aver inalata lo stupefacente in maniera accidentale.

La piccola intanto, come detto, è ancora ricoverata a Firenze ma fortunatamente non è in pericolo di vita. Nei giorni scorsi il Tribunale dei Minori aveva disposto di togliere lei e la sorella di 4 anni ai genitori e di affidare entrambe ai nonni, attraverso il controllo delle assistenti sociali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento