Carnevale, il botteghino piange

VIAREGGIO - E' di soli centomila euro l'incasso dell'ultimo corso mascherato. Troppo poco per risollevare le sorti economiche del Carnevale 2016. Grande festa in Cittadella con la cerimonia di premiazione.

-

 

Centomila euro. Poco, troppo poco, al di sotto delle aspettative. Non è stato sufficiente il tempo finalmente bello e uno spettacolo notturno davvero straordinario, chiuso dallo show dei fuochi d’artificio, a risollevare le sorti economiche del Carnevale 2016. Il bilancio finale parla di 1 milione e 442.000 euro di incasso totale contro i 2 milioni e 20.000 euro di previsione. Un buco da oltre mezzo milione di euro. Ma nonostante questo il commissario Pozzoli si dice fiducioso: “Possiamo contare su altre entrate e dunque chiuderemo sostanzialmente in pareggio; è comunque un peccato perchè se il tempo fosse stato più clemente avremmo potuto chiudere con un avanzo importante”.

La Cittadella del Carnevale ha ospitato la cerimonia di premiazione, per la prima volta eseguita subito a ridosso della chiusura dei corsi mascherati. Fabrizio Galli, ovviamente, assoluto protagonista, ma è stata grande la gioia anche degli altri vincitori: Jacopo Allegrucci nella seconda categoria, Luca Bertozzi nelle mascherate di gruppo, Silvano Bianchi in quelle isolate.

Anche il gruppo editoriale NoiTv è stato protagonista con il premio assegnato dai navigatori del sito reteversilianews.com alla coreografia più bella. E’ stato Massimo Mazzolini a consegnare il riconoscimento a Marco Pierini, capo coreografo di “Work in progress” di Carlo Lombardi, che con la sua allegria ha comunque voluto lanciare un messaggio importante, quello della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento