Caos Lucchese. Forse ritorna Lopez?

Chi pensava che i travagli della Lucchese fossero terminati con il ritorno di Baldini al posto di Lopez e' stato subito servito dall'ennesimo colpo di scena.

-

MONTAGGIO SERVIZIO.Still016

Perche’ domenica dopo l’incommentabile pareggio con il Santarcangelo, nello spogliatoio rossonero e’ successo di tutto. Baldini e’ addirittura venuto alle mani con il preparatore dei portieri e alla fine ha salutato tutti e si è dimesso. Il tutto per una pantomima, una recita, una figuraccia a livello nazionale che i tifosi rossoneri non meritano. Sono loro infatti gli unici a poter uscire a testa alta da un Porta Elisa divenuto oramai la barzelletta d’Italia. Con una societa’ incapace del benche’ minimo rispetto per la citta’ e una squadra che in campo fa vergogna a guardarla soprattutto dal punto di vista mentale. Inutile alla causa comunque il dilungarsi in giudizi. Ci sono ancora molte partite e la concreta possibilita’ di una salvezza tutto sommato tranquilla. Servira’ solo non sbagliare la prossima mossa. Conta solo la Lucchese. Poi si faranno i conti e presumibilmente ci dovranno essere le assunzioni di responsabilita’ che mancano a tutt’oggi. Bacci e Galli, che ci risulta si stiano sentendo telefonicamente, non hanno prove d’appello. Il direttore generale ha sottoposto al presidente una serie di nomi che comprende naturalmente anche quello di Giovanni Lopez, il tecnico esonerato (quindi ancora a libro paga) solo 2 settimane fa. Sara’ il numero uno del sodalizio rossonero che dovra’ fare la sua scelta dopo una attenta valutazione che comprende anche la nemmeno remota possibilita’ di vedere la squadra affidata direttamente a Giovanni Galli. Che siamo di fronte a una situazione ridicola e paradossale e’ indubbio. Pero’ prima bisogna salvare la lucchese e solo dopo chiedere teste e resoconti. Perche’ gli unici che si salvano, lo ripetiamo, sono i tifosi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento