Ghiviborgo prova a ripartire contro la Sangio

CALCIO D - Importante recupero domenica (ore 15) per il Ghiviborgo che ospita la blasonata Sangiovannese. La partita si gioca al "Necchi-Balloni" di Forte dei Marmi. Fanani ritrova Borgia e Mei, ma deve fare a meno di Pagano e Taddeucci. Una vittoria per continuare a lottare in chiave playoff.

-

12_3_16_ Ghiviborgo

Due settimane fa vinse il maltempo con la pioggia battente caduta sul Redini di Cascina e un campo impraticabile che costrinse il direttore di gara al rinvio. Qui vediamo il momento del sopralluogo effettuato dall’arbitro con i due capitani. Si va dunque a recuperare Ghiviborgo-Sangiovannese approfittando anche della sosta del campionato. Stavolta, però, si gioca al “Necchi-Balloni” di Forte dei Marmi. Ghiviborgo incerottato per alcune assenze di rilievo (Pagano e Taddeucci) e per quello 0-4 incassato domenica scorsa al Lotti di Poggibonsi, che ancora un pò brucia. In effetti dopo una buona partenza la squadra si è sfilacciata facendosi infilare dalla formazione senese con troppa facilità. Una sconfitta su cui riflettere in settimana ma che non deve inficiare il torneo straordinario fin qui disputato dalla squadra di Pacifico Fanani. Proviamo ad ipotizzare lo schieramento che affronterà la Sangio con un paio di dubbi: Casapieri (o Fontanelli) tra i pali; Borgia, Mei, Centi (o Barrretta) e Angeli in difesa; Zoppi, Cecchini, Pane e Ballardini in mediana; De Gori, avanzato, e Russo in attacco.

A proposito di 4-0 o meglio di 0-4, il pallone racconta che nel match di andata il Ghiviborgo fu corsaro e maramaldo sul campo della Sangiovannese imponendosi con un secco poker firmato dalle doppiette di Taddeucci e De Gori. Ripartire anche con una vittoria di misura non sarebbe affatto male per coronare un sogno chiamato playoff.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento