Ghiviborgo sconfitto (1-2) dalla Sangiovannese

CALCIO D - Ghiviborgo battuto nel recupero dalla blasonata Sangiovannese. Al Necchi-Balloni di Forte dei Marmi la squadra di Pacifico Fanani "regala" il primo tempo chiuso sotto (0-2). Inutile la veemente ripresa con rete di De Gori su rigore e il susseguente assalto finale.

-

 

Nel suo girovagare sui campi della provinca, il Ghiviborgo approda a Forte dei Marmi. Il campionato di serie D è fermo e se ne approfitta per giocare i recuperi. La squadra del Pacio Fanani ospita la Sangiovannese in una gara che deve dare risposte chiare. Assenze pesanti per i biancorossoazzurri che devono fare a meno di Pagano e Taddeucci. Tornano disponibili Borgia e Angeli, i due laterali titolarissimi. Classifica alla mano, occasione a dir poco ghiotta per il Ghiviborgo di agganciare il Montecatini e di staccare una bella fetta di playoff. Avvio perentorio della Sangiovannese che all’ottavo è già in vantaggio. Punizione dalla trequarti per i valdarnesi e colpo di testa vincente di Vezzi. Gara subito in salita per Angeli e compagni. Che diventa una sorta di Tourmalet alla mezz’ora quando l’arbitro espelle per doppia ammonizione (ma nessuno ha visto il primo giallo) il difensore centrale Barretta. Subito dopo un tiro di Cavellucci sfiora il palo di Fontanelli. Raddoppio della squadra di Gennarino Ruotolo quasi allo scadere del primo tempo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra colpo di testa vincente, ancora un colpo di testa, di Bini per lo 0-2. Ghiviborgo sotto di due reti e con l’uomo in meno. Reazione d’orgoglio in avvio di riopresa del Ghiviborgo. La squadra di Fanani va bvicna alla rete al 7′ con Ballardini che impegna il portiere alla deviazione in angolo. Sul corner rasoiata di capitan Angeli di poco fuori. Al 18′ Ballardini in sforbiciata colpisce la parte alta della traversa. Ghiviborgo veemente nella sua azione. E la partita si riapre poco dopo la mezz’ora per un calcio di rigore concesso dopo mischione in area valdarnese. Dagli undici metri De Gori è spietato anche se Bettoni intuisce. Un quarto d’ora per sperare. In effetti la Sangio soffre l’assalto finale di un Ghiviborgo davvero generoso e indomabile. Finale incandescente: Ballardini al 90esimo vicino al pareggio. La Sangiovannese derimane in 9 per le espulsioni di Vezzi e Nocentini. Nulla dare fare vince la Sangio 2 a 1 e per il Ghiviborgo arriva la terza sconfitta consecutiva e un sogno playoff che rischia di complicarsi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento