Grande chef e imprenditore, l’identikit di Antonino Cannavacciuolo

LUCCA - Il chef stellato è stato protagonista del corso di formazione organizzato da Formetica. Non una semplice lezione di cucina, ma un vero e proprio incontro dedicato all'essere imprenditori.

-

 

Il suo modo di fare burbero, ma allo stesso tempo genuino e simpatico lo ha reso celebre tra il pubblico del piccolo schermo, ma Antonino Cannavacciuolo era ed è innanzitutto un ottimo chef e un grande imprenditore. A dirlo è il successo che ha riscosso con la sua Villa Crespi di Novara, ancor prima della visibilità in tv.

41 anni, napoletano verace trapiantato in Piemonte, stellato Michelin da quando aveva 28 anni, Cannavacciuolo è stato protagonista di un corso di formazione organizzato da Formetica, l’agenzia formativa di Confindustria. Un incontro molto particolare perché dopo un breve show cooking, la star di Masterchef ha parlato di cosa significa fare davvero lo chef al giorno d’oggi dove non basta essere solo bravi cuochi.

Nonostante il successo, Cannavacciuolo piace per il suo modo di fare che è rimasto verace. E il segreto sta tutto nel suo pregio principale che ripete come un mantra.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento