La Carrarese Calcio 1908 è fallita

CALCIO LEGA PRO - Finisce nel modo più drammatico e prevedibile la centenaria storia della Carrarese calcio 1908. Il tribunale di Massa Carrara ha infatti dichiarato il fallimento della società apuana. La decisione di giovedì mentre nelle scorse ore è giunta la notifica al liquidatore del club azzurro.

-

Il tribunale ha concesso l’esercizio provvisorio nel tentativo di poter reperire risorse finanziarie per concludere il campionato. Ora resta da capire come cambierà il meccanismo delle retrocessioni dal girone B che forse saranno solo due.

Il club azzurro, che nella sua storia ultracentenaria annovera anche due campionati in serie B nel dopoguerra, era di proprietà dell’ingegnere romano Raffaele Tartaglia e per il 30% della famiglia del portiere della nazionale e della Juventus Gianluigi Buffon. Quest’ultimo, l’estate scorsa, aveva ceduto il 70% delle sue quote proprio a Tartaglia. Ma i rapporti tra i soci si sono poi rotti del tutto e il club prima è stato messo in liquidazione e poi è arrivato il fallimento.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento