Lucchese-Santarcangelo, prega e…vinci

CALCIO LEGA PRO - Gara delicatissima domenica (ore 17,30) per la Lucchese che attende il Santarcangelo. Rossoneri chiamata ad un sollecito riscatto dopo le ultime deludenti prestazioni. Baldini prepara ghiotte novità. Tifosi rossoneri mobilitati e compatti per sostenere la squadra in un momento così difficile.

-

5_3_16_ Lucchese

Ci vuole un fisico bestiale cantava Francesco Baccini qualche anno fa. Ora alla Lucchese si chiede di avere grinta, carattere e cattiveria agonistica per risolvere e risollevarsi da una situazione che si è di nuovo terribilmente complicata. Baldini ha tanta voglia di dimostrare che tutti i mali stagionali non sono solo colpa sua e che anzi se è tornato lo ha fatto soprattutto perchè crede in questi ragazzi. Il tempo delle chiacchiere e dei discorsi per fortuna è quasi finito. Domenica la Lucchese torna in campo per la prima di due gare interne consecutive che ne segneranno comunque il destino. La prima sfida si chiama Santarcangelo, avversario a sua volta invischiato fino al collo nella zona playout, ma che senza la penalizzazione avrebbe fatto sul campo quattro punti in più della Lucchese. Interlocutore scorbutico e imprevedibile che andrà affrontato con la massima concentrazione fin dall’inizio. Baldini prepara ghiotte novità nell’undici che calerà sul prato di un Porta Elisa dove ci si attende anche la presenza di un buon pubblico: la Curva Ovest ha chiamato tutti a raccolta per sostenere la squadra. Nel dettaglio questo il probabile schieramento della Lucchese: Mengoni in porta; Palomeque, Espeche, Maini e Benvenga in difesa; Calcagni, Mingazzini (al rientro) e Monacizzo in mediana; Terrani e Fanucchi a sostegno della punta centrale Maritato favorito su Pozzebon. Il pallone racconta che all’andata, era il 24 ottobre, la Lucchese visse una delle giornate più allucinanti di un campionato che pure sta offrendo di tutto e di più. Gara brutta al “Valentino Mazzola” con le due squadre a ruminare calcio. Lucchese tuttavia in vantaggio al 25° della ripresa con una tremenda sventola di Benvenga dai 25 metri. Una rete molto bella che pareva spianare la strada verso un rinfrancante successo. Ed invece in pieno recupero, dal 94° al 95°, incredibile ma vero, due reti di Venitucci, la prima su rigore, condannarono la Lucchese alla clamorosa sconfitta. La quinta consecutiva che costò la panchina a Baldini e al successivo avvento di Lopez, Ma quella ormai è storia. Da domani ne andrebbe scritta un’altra…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento