Parte dal Ciocco la lunga sfida tricolore

MOTORI - Tutto è pronto per la 39esima edizione del rally del Ciocco e della Valle del Serchio, prova di apertura del Cir 2016. 87 gli equipaggi iscritti. 17 le Ps per una tre giorni davvero intensa. Si profila un duello Andreucci-Scandola con Basso nel ruolo di terzo incomodo. La novità delle due gare all'interno del rally. Dirette e speciali su Noi Tv.

-

 

I motori sono caldi e l’adrenalina è già alta: negli addetti ai lavori e nei protagonisti più attesi, ma anche nelle migliaia di tifosi che si apprestano a seguire la corsa. Tutto è pronto per il 39° rally del Ciocco e della Valle del Serchio che aprirà anche quest’anno il CIR. I lunghi giorni della vigilia sono stati caratterizzati dai test dei mammasantissima del circuito. Chiaro che Paolino Andreucci era, e rimane, l’uomo da battere. Dall’alto dei suoi 9 titoli tricolore, e di una superiorità talvolta schiacciante, il 50enne pilota di Castelnuovo Garfagnana e la sua fida navigatrice Anna Andreussi godono dei favori del pronostico. Ma la Peugeot 208 R5 di Ucci-Ussi dovrà guardarsi dal rampante e scalpitante Umberto Scandola. Il pilota veronese, già campione italiano nel 2013, con la performante Skoda gommata Michelin possiede un pacchetto notevole che lo vede nel rango di primo sfidante. Potrebbe fare da terzo incomodo quel Giandomenico Basso che si ripropone con la Ford Fiesta GPL della BRC, macchina tanto intrigante e bella ma che non ha avuto la giusta conitnuità di rendimento e affidabilità. Al forte pilota vicentino il compito di fargli compiere il salto di qualità. Tra gli outsiders non va trascurato il bergamasco Alessandro Perico, vincitore al Ciocco lo scorso anno, così come si attendono buone cose dai vari Michelini, Ciavarella, Tassone e Baccega. Folto anche lo stuolo di piloti locali che non vogliono mancare alla corsa di casa. Annotazione anche per il Campionato regionale (una trentina gli iscritti) che vede Artino-Titti Ghilardi nel ruolo di equipaggio favorito, nonchè vincitore al Ciocco negli ultimi due anni. Tornando al Cir complessivamente saranno 17 le PS da affrontare. Partenza venerdì sera con la PS spettacolo di Forte dei Marmi che assieme alle 12 PS di sabato detterà la classifica  e l’assegnazione dei punti di gara 1. Domenica mattina si ripartirà per altre 4 PS che assegnaranno ancora punteggi sempre dimezzati. E’ il nuovo regolamento che già suscita discussioni e polemiche. Arrivo in piazza Umberto a Castelnuovo di Garfagnana domenica alle 15,30. Dirette e speciali su Noi Tv da sabato mattina fino all’epilogo della corsa. Nel dettaglio finestre alle 9 di sabato mattina. In diretta la PS Noi Tv di sabato delle ore 15,40 e 18,40. Rigorosamente in diretta domenica (ore 15,30) anche l’arrivo della corsa da piazza Umberto a Castelnuovo di Garfagnana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento