Partono a Capannori gli incentivi per Metano e Gpl

CAPANNORI - Sono aperte le prenotazioni presso il sito del consorzio Ecogas per l'installazione di impianti a metano o Gpl sulle auto dei residenti nel comune. L'iniziativa è valida fino ad esaurimento fondi ministeriali.

-

Tornano gli incentivi ministeriali per convertire la propria auto, trasformandola a Gpl o metano. Si tratta di un’opportunità che interessa i cittadini di 650 Comuni d’Italia, fra cui Capannori, perché aderenti all’iniziativa denominata “Carburanti a basso impatto”, nata dall’accordo di programma tra il Ministero dell’Ambiente e una convenzione fra Comuni.

Poiché l’iniziativa è valida fino ad esaurimento fondi, gli interessati possono già da oggi prenotare gli incentivi, tramite il sito del Consorzio Ecogas . La prenotazione assicura solo l’accantonamento del fondo per il cittadino, perché l’erogazione potrà avvenire soltanto dopo la verifica della documentazione inviata, che dimostri il possesso dei requisiti richiesti.

Nel dettaglio, sono state formate tre tipologie di incentivo:

Incentivi alle trasformazioni a Gpl e Metano dei veicoli Euro 2 e Euro 3 immatricolati dopo il primo gennaio 1997. I bonus sono pari a 500 euro per il GPL e 650 euro per il metano. 150 euro sono a carico delle officine di installazione sotto forma di sconto.

Incentivi Bi-fuel. Sono destinati alle trasformazioni a Gpl e Metano dei veicoli commerciali inferiori a 3,5t di categoria da Euro 2 in poi, immatricolati dopo il primo gennaio 1997. In questo caso, l’incentivo è pari a 750 euro per le trasformazioni a GPL e 1.000 euro per quelle a metano. Non è previsto lo sconto da parte dell’installatore.

Incentivi Dual-fuel. Sono rivolti alle trasformazioni diesel/Gpl e diesel/metano, con uso combinato dei due carburanti. Il sistema di assegnazione dei contributi è pari a 750 euro per il Gpl e 1.000 euro per il metano.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento