Savona prima tappa per la salvezza

CALCIO LEGA PRO - La squalifica di Terrani complica i piani di Galderisi in vista della trasferta di sabato a Savona. Nanu recupera Benvenga, Alobello e Monacizzo ma sarà costretto a rivedere l'assetto offensivo. Al Bacigalupo servono tre punti: per tonificare la classifica e preparare al meglio l'attessissimo derby con il Pisa.

-

29_3_16_ Lucchese

L’immagine prepasquale della Lucchese, vedi sofferta gara interna con l’Arezzo di Eziolino Capuano, non è stata affatto confortante. Anzi i rossoneri sono parsi decisamente in difficoltà: sfilacciati e poco concreti negli ultimi 25-30 metri. Insomma, la dimostrazione che il lavoro per Nanu Galderisi è davvero tanto e arduo. Ma questo il 53enne tecnico della Lucchese lo sapeva nel momento in cui ha accettato di tornare all’ombra delle Mura. Ed anche le scuse pubbliche manifestate dal presidente Bacci al termine della gara suddetta ai nostri microfoni confermano che pure i vertici societari si sono resi conto degli errori commessi e di una stagione che potrebbe scivolare su una china pericolosa. Sarà fondamentale non sbagliare le prossime gare che nell’ordine si chiamano Savona in trasferta e Pisa in casa. Ma al di là dell’attesissimo derby coi neroazzurri di Ringhio Gattuso, una alla volta come direbbe l’antico saggio.

Nel pomerigio di Pasquetta è ripresa la preparazione. Sabato a Savona la Lucchese deve raccolgiere una vittoria che avrebbe peso speciifcio enorme. Intanto il Giudice sportivo ha squalificato Terrani e questa non è una buona notizia per Galderisi che già deve fare a meno di Sartore. Senza due frecce del genere il Nanu dovrà giocoforza rivedere l’assetto tattico. Almeno così crediamo. Conforta il fatto che rientreranno elementi del calibro di Benvenga. Monacizzo e Altobello che allargheranno il ventaglio di scelte parso risicato nella gara contro l’Arezzo. Ora la preparazione entra nel vivo ma solo dopo la rifiniitura di venerdì, e prima della partenza per la Liguria di Ponente, Galderisi effettuerà le scelte definitive.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento