Valle del Serchio, neve a quote collinari

VALLE DEL SERCHIO - Alla fine la neve di marzo è arrivata davvero in Valle del Serchio e sulle Pizzorne, come previsto dal servizio meteorologico. Nella foto, una veduta di Piazza al Serchio.

- 1

Alla fine la neve di marzo è arrivata davvero in Valle del Serchio e sulle Pizzorne, come previsto dal servizio meteorologico. Non si è trattato certo di una nevicata epocale, come quella di 45 anni fa, nel marzo del 1971, quando la neve raggiunse il metro e mezzo. Stavolta il manto nevoso si è limitato a raggiungere lo spessore di 10 centimetri sui 600 metri di altitudine, 15 oltre i 700.

Queste immagini sono state girate nella zona di Gallicano e Monteperpoli. Sono subito entrati in azione i mezzi spalaneve e non si sono registrati particolari problemi sulle viabilità sia comunali che provinciali.

Potrebbe trattarsi dell’ultima neve di un inverno che alla fine non si è rivelato particolarmente gelido ma che ha riservato i suoi colpi di coda poprio alla fine. Tra l’altro queste settimane sono le migliori per chi vuole divertirsi sulla neve, negli impianti sciistici di Careggine e del casone di Profecchia.

Al termine di questa perturbazione il meteo prevede l’arrivo di un anticiclone che interesserà il centro ed il nord Italia e che dovrebbe portare già a partire dal prossimo weekend un assaggio di primavera, con cielo soleggiato e temperature in aumento.

Commenti

1


  1. 15 cm a quota 735 m.

Lascia un commento