Dieci richiedenti asilo faranno lavori di giardinaggio

LUCCA - Evitare che i profughi accolti sul territorio della provincia di Lucca passino le loro giornate senza fare niente. Questo l'obiettivo con cui è stato varato il nuovo progetto della Fondazione Banca del Monte di Lucca, in accordo con la Prefettura e tre comuni coinvolti nel sistema di accoglienza, Lucca, Viareggio e Camporgiano.

-

Il progetto prevede che dieci profughi ospitati in questi tre comuni, scelti sulla base delle loro attitudini e precedenti esperienze, vengano impiegati in lavori di giardinaggio.

I dieci richiedenti asilo seguiranno primo un corso di preparazione all’agenzia formativa della Confcommercio, la Sogeseter, poi verranno messi alla prova nella risistemazione dello spazio verde dell’istituto Fermi di Lucca.

Sussessivamente potranno essere impiegati per altri compiti.

“A volte non è facile organizzare attività per i profughi – ha detto la Prefetto Cagliostro – perchè non tutte le persone ospitate sono disposte a lavorare ma questa è la linea che vogliamo seguire, in collaborazione con i Comuni”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento