Garfagnana, ladri in azione a Careggine

GARFAGNANA - Il sindaco di Careggine Puppa chiede l'impegno delle istituzioni per maggior controllo del territorio. Il sindaco di Vagli vuole l'esercito.

- 3

I ladri tornano a colpire in Garfagnana. stavolta è toccato al Comune di Careggine, dove è stato svaligiato un bar ristorante nei pressi degli impianti sciistici e sono stati tentati altri colpi nelle abitazioni e su alcune auto. Episodi no gravissimi ma che fanno un certo effetto in luoghi non abituati alla criminalità come sottolinea anche il primo cittadino di Careggine Mario Puppa.

Il sindaco Puppa esorta i residenti a tenere alta la guardia e a contattare sempre le forze dell’ordine, senza intraprendere iniziative personali.
Sull’argomento però è intervenuto anche il sindaco di Vagli, Mario Puglia, con proposte di tipo diverso. Puglia ha chiesto l’istituzione di posti di blocco fissi sulle principali viabilità di Garfagnana e Mediavalle, se necessario anche con l’utilizzo dei militari dei paracadutisti ed ha lanciato l’idea di una manifestazione o di una petizione popolare per chiedere l’utilizzo dell’esercito per il controllo del territorio.

Commenti

3


  1. Il sindaco Mario Puppa è bravo a entrare subito in scena. Peccato che la prima e unica idea sul problema sia stata del sindaco Puglia che ultimamente pare essere l’unico a rappresentare la Garfagnana ( lo dice uno come me che non è certamente del suo schieramento politico).


  2. La differenza fra Mario Puglia e Mario Puppa: Il primo ha postato il suo pensiero e le sue idee d’istinto su facebook riscuotendo monti consensi. Il secondo ha pianificato tutto e per maggior visibilità ha chiamato noi tv per dire quello che Puglia aveva già detto.
    Gaia


  3. è inutile chiedere l’ esercito , il problema è che quando le forze dell’ ordine riescono a mettere le mani sui malviventi , o finisce che il carabiniere deve pagare i danni perché ha fatto male al poverino che stava GIUSTAMENTE rubando ,,,, oppure dopo che i giudice grazie alle nostre leggi , lo condanna ma lo rimanda fuori ,,, bisogna iniziare a raccogliere firme per costringere i politici a cambiare la legge ma alla svelta e far si che il solo reato di violazione di proprietà si punito severamente,,,, e se l’ europa ci condanna dicendo che abbiamo le carceri piene , si ma l’ 80% non sono italiani,,, basta dirgli,,,, si inizia a far portare nelle carceri europe chi è carcerato in italia.

Lascia un commento