Il Gubbio è troppo forte, il Ghiviborgo si arrende 3-0

CALCIO D - Sul campo della capolista il Ghiviborgo non si rende mai pericoloso e viene punito da un Ferri Marini strepitoso, autore di una doppietta.

-

 

 

10 vittorie nelle ultime 12 gare del girone di ritorno per il Gubbio, quattro sconfitte nelle ultime quattro giornate per il Ghiviborgo. Sono numeri che sembrano lasciare poca fantasia quelli che anticipano la sfida del Pietro Barbetti, ma il calcio si sa non è affatto una scienza esatta.

Dopo il minuto di raccoglimento per ricordare Cesare Maldini, si parte e sono subito i padroni di casa a farsi avanti con Ferri Marini che però spara alto. Reazione immediata dei biancorossi ma De Gori non approfitta dell’occasione.

Gubbio pericoloso al 13′ con Crocetti, ma Fontanelli esce bene. Ancora umbri in avanti, stavolta è Mei a sbrogliare. Brivido alla mezz’ora per un rinvio sbagliato da Fontanelli, ma sulla ribattuta la palla finisce fuori.

Al 40′ i ragazzi di Magi passano in vantaggio. Ferretti viene atterrato in area, Ferri Marini trasforma dal dischetto. Il Ghiviborgo accusa e al 45′ Di Maio sfiora il raddoppio di testa. A tempo scaduto Ghiviborgo in avanti, ma Russo non approfitta dell’occasione.

Si va al secondo tempo e il Gubbio trova subito il gol del raddoppio con un Ferri Marini scatenato. La reazione dei ragazzi di Fanani è debole come la conclusione di Pane al 7′.

Occasionissima per i locali al 12 con Conti, mentre il Ghiviborgo riesce ad andare al tiro solo da lontano.

Al 29′ il gol che chiude i conti. Ferri Marini, ancora lui, scatenato sulla destra, palla per Crocetti che si gira e insacca il 3-0. Il Gubbio vince con merito e sogna la promozione diretta, il Ghiviborgo cade ancora, ma i playoff sono sempre a portata di mano.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento