Lucchese da brividi, ma non deve aver paura; -2 al Rimini

CALCIO LEGA PRO - La secca sconfitta di Teramo ha riacceso preoccupazioni forse mai sopite sul conto della Lucchese. A tre giornate dalla fine la squadra di Galderisi rischia davvero i playout. E senza penalizzazioni (-2 al Rimini) la situazione sarebbe ancora più grave. Sabato contro il Tuttocuoio i rossoneri non possono assolutamente sbagliare.

-

19_4_16_ Lucchese

Io non ho paura, il titolo di un film di successo di qualche anno fa. Ma la Lucchese ha paura ? E’ lecito preoccuparsi e quanto a tre giornate dalla fine: da qui all’8 maggio ? Beh, alla luce della prestazione e relativa secca sconfitta (0-3) di Teramo, la risposta è sìiiii. Decisamente sì. Dopo la prova confortante nel derby col Pisa la squadra di Nanu Galderisi ha fatto come il gambero con un deciso e vistoso passo indietro. In tutti i sensi. Poco o nulla da salvare al Bonolis ed è proprio per questo che si accenttuano preoccupazione e perplessità.

Tra l’altro mettendosi a fare rapidamente di conto abbiamo appurato che senza le penalizzazioni inflitte a diverse società, e fino a prova contraria legittime, la Lucchese sarebbe ancor più inguaiata visto che sul campo Nolè & C. hanno fatto meglio solo di Lupa Roma, Prato e Savona.

Ora sotto con il Tuttocuoio che precede la Lucchese di un solo punto e quindi con la prospettiva di scavalcare i neroverdi conciari di Cristiano Lucarelli. Quella che si profila sabato prossimo (ore 17) è una sorta di spareggio. Nanu Galderisi dovrà ricaricare a dovere i suoi e proporre una Lucchese plausibile sulla falsariga di quella che ha pareggiato col Pisa. Curiosità anche per capire quale sarà l’undici di partenza. Potrebbe partire titolare Sartore per cercare di dare un pò di vivacità all’attacco. Da capire anche se Espeche tornerà in difesa o sarà riproposto in mediana. Scelte non semplci per una Lucchese che dovrà scendere in campo senza paura e con la grinta giusta per strappare tre punti e una bella fetta di salvezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento