Nanu suona la carica, col Pisa…tutti al Porta Elisa

CALCIO LEGA PRO - Allenamento pomeridiano allo stadio per la Lucchese in vista della delicatissima sfida-derby di sabato contro il Pisa. Nanu Galderisi crede nell'impresa e, nonostante le assenze di Mingazzini e Fanucchi, prepara una squadra da battaglia. Già venduti oltre 2000 i biglietti.

-

 

Crederci. E crederci sino alla fine. Il derby numero 92 nell’ormai secolare storia dei confronti tra Lucchese e PIsa nasce all’insegna di una malcelata preoccupazione. Scherzando, ma non più di tanto, in settimana qualche tifoso pisano ci ha fatto notare che sono addirittura 24 i punti di distacco tra le due squadre. Pochi ? No tanti, aggiungiamo noi ma ricordiamo al nostro amico al di là del foro che nel calcio mai nulla è scontato. Ergo, crederci. Lo sa benissimo anche Nanu Galderisi (nella foto di Antonio Clerici) che solo un anno fa di questi tempi il Pisa lo ha battuto e che non si dà affatto per battuto. Ci mancherebbe altro anche se la formazione di Gattuso è favorita. Capitolo-formazione più che mai delicato. Galderisi non può permettersi di sbagliare tantomeno nel derby e al cospetto di un Pisa che rivede sogni di gloria. Come spesso ha fatto dal suo ritorno a Lucca Nanu ha mischiato le carte come un abile giocatore di poker. Visto che c’è ancora la rifinitura di venerdì è perlomeno azzardato sbilancarsi in qualsivoglia pronostico ma personalmente riteniamo che davanti a Di Masi dovrebbero giocare i soliti noti: Benvenga, Espeche, Maini e Nolè; linea mediana forse a quattro con Calcagni, Monacizzo, Botta e Terrani; Maritato-Pozzebon “la strana coppia” in attacco, sperando che sia la volta buona. Intanto al Porta Elisa si profila il pubblico delle grandi occasioni, almeno per questi tempi di vacche magre. Anzi magrissime. Già venduti oltre 2000 biglietti e non si può affatto escludere che si possano superare le tremila unità con folta presenza, naturalmente, di tifosi provenienti da Pisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento