Protesi acustiche, truffa alle Asl

LUCCA - Il titolare di un centro di impianti acustici che opera in tutta la provincia è stato denunciato per falso ideologico e truffa aggravata nell'ambito di una complessa indagine condotta da Procura e Guardia di Finanza di Lucca.

-

guardia-finanza

Gli impianti acustici sono gratuiti per i pazienti non udenti o colpiti da gravi deficit uditivi ed il loro costo è a carico del Servizio Sanitario Nazionale solo in presenza di invalidità accertata da apposita commissione medico-ospedaliera. Le indagini hanno permesso di appurare i titolari del centro pur installando una sola protesi a ciascun cliente, provvedeva a fatturarne due all’ASL competente. Addirittura, in una circostanza, il centro ha ottenuto un rimborso di ausili per un cliente risultato poi deceduto in data antecedente a quella in cui sarebbero state installate le protesi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento