Al Ghiviborgo è giunta l’ora delle scelte

CALCIO D - Finita l'era-Fanani il Ghiviborgo deve scegliere il nuovo tecnico cui affidare la squadra per il secondo campionato in serie D. Il neo DS Corrado Ferracuti è alacremente al lavoro per risolvere la questione e costruire poi la nuova squadra che sarà profondamente rinnovata.

-

 

L’ora delle scelte. Dopo una stagione molto positiva, per non dire eccellente, al Ghiviborgo è il momento di guardare al futuro. Archiviata la felice gestione tecnica di Fanani, con una promozione e un playoff seppur sfortunato contro il Montecatini, la società deve adesso scegliere il nuovo allenatore e da lì partire poi per l’allestiemnto della nuova compagine che sarà chiamata per il secondo anno consecutivo a disputare il campionato di serie D. i nomi sul taccuino del neo DS Corrado Ferracuti non mancano tanto che la rosa si è gradualmente sfoltita tanto che al momento restano i nomi di Maneschi e Niccolai tra i papabili più seri alla panchina biancorossoazzurra. Entro pochi giorni, probabilmente all’inizio della prossima settimana, il tutto sarà ratificato in forma ufficiale. Pare invece sfumata, anche per questioni economiche, la possibilità di arrivare ad un tecnico di grido come l’ex-Lucchese Guido Pagliuca. La squadra cambierà parecchio sia per scleta tecnica che per la paretnza di alcuni giocatori, vedi Pagano che potrebbe tornare alla Lucchese. Sul tavolo anche la questione-Carraia, inteso come campo che tornerà la casa del Ghiviborgo. Imminente l’avvio dei lavori ma bisognerà aspettare probabilmente metà campionato, intorno a dicembre-gennaio per poter disporre del’impianto di gioco. Si profila quindi un altro periodo da nomade del calcio per la squadra della Valle del Serchio che non poco ne ha risentito anche nel torneo da poco concluso.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento