All’Isi Pertini la prima edizione di GAP

LUCCA - In Italia i giocatori d'azzardo patologici sono quasi un milione e tra questi cresce sempre di più il numero dei giovani. Si chiamava "Gap, c'è gioco e gioco" il primo concorso dedicato alle scuole per sensibilizzare gli studenti della provincia di Lucca a questo delicatissimo tema.

-

 

Il concorso ha invitato i giovani a produrre slogan e loghi contro un fenomeno che ogni giorno rovina persone ed intere famiglie. Ad aggiudicarsi il primo premio è stato lo studente Lorenzo Del Carlo dell’Isi “Pertini” di Lucca con il logotipo intitolato “Non scommettere e vinci”. Due menzioni speciali sono state consegnate dalla giuria a Gabriele Catelli, sempre dell’Isi Pertini di Lucca, e a Debora Saba dell”stituto Chini di Lido di Camaiore. Applausi e riconoscimenti anche agli studenti delle altre scuole partecipanti: il Liceo internazionale di Lucca e l’stituto Stagi di Pietrasanta. In totale sono stati ben 44 gli elaborati grafici presentati al concorso, giudicati da una commissione presieduta da dal disegnatore satirico Alessandro Sesti. Nel corso della premiazione c’è stato anche l’intervento di Emanuele Palagi presidente del comitato ”..Non la bevo” che si è soffermato sul rapporto tra gioco e pubblicità e sulle dipendenze create dal gioco d’zzardo anche nell’età giovanile.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento